Dal 2009 Lux produce nel suo stabilimento di Alessandria lingotti multi cristallini per applicazione fotovoltaiche. Dai lingotti, attraverso diverse operazioni di taglio vengono ottenute le wafer che in seguito, opportunamente lavorate, vengono trasformate in celle multi cristalline. Queste ultime, una volta assemblate e tra loro saldate, diventano moduli fotovoltaici.
La produzione avviene per mezzo di una fornace, al cui interno viene inserita una carica di silicio 9N, opportunamente dopata al Boro. Il silicio viene fuso ad una temperatura di 1470° e successivamente raffreddato attraverso un processo di solidificazione direzionale. Quest’ultimo processo permette di segregare le impurità nella parte superiore del lingotto in modo che non influenzino l’efficienza delle celle che verranno successivamente ottenute. Il lingotto risultante, del peso di 450 kg, ha dimensioni di 840 x 840 x 270 mm.
La fornace della Lux ha i seguenti pregi e benefici:

  • Nessun movimento del crogiolo durante il processo.
  • Riscaldatori superiori e inferiori disegnati per controllare la cristallizzazione con alta efficienza.
  • Non sono richiesti riscaldatori laterali.
  • Un sistema PCL automatico controlla tutti i passi di processo sotto vuoto e in atmosfera controllata: Fusione,Cristallizzazione, Annealing e Raffreddamento del plysilicon.
  • Il sistema PCL è stato realizzato per una produzione su scala industriale e una connessione in rete di più fornaci. Il software è in grado di controllare in modo centralizzato i processi di ogni forno.
  • La camera di fusione permette l’integrazione di due differenti grandezze di Crogioli (Gen 4 e 5)
  • La pompa del vuoto è realizzata in modo da ridurre gli interventi tecnici e di assistenza.

Il processo di crescita del lingotto è molto importante nel contesto della produzione di un modulo fotovoltaico dal momento in cui la qualità del silicio utilizzata e l’opportuno drogaggio con il Boro determinano circa l’80% di efficienza della cella e di conseguenza la potenza del modulo che ne sarà ottenuto.

Attrezzature

———-

SCU400 plus ALD furnace (DSS Directional Solidification System)
La fornace viene utilizzata per fondere, all’interno di un crogiolo, 450kg di silicio, che verra’ fatto solidificare in un lingotto attraverso un processo di solidificazione direzionale. Le dimensioni del lingotto sono circa 84 x 84 x 27 cm

Crogioli

———-

I crogioli utilizzati durante la fusione vengono cosparsi con un materiale antiaderente tramite un processo automatizzato per assicurare l’uniformità dello strato antiaderente. Il processo permette di evitare contaminazioni provenienti dal crogiolo.

Qualità Europea

———-

Lux promuove lo sviluppo di energia rinnovabile con la prima produzione italiana di lingotti multicristallini, la fornitura dei semilavorati necessari alla produzione dei moduli e la distribuzione dei moduli stessi.